Bullismo: definizione


04 Aug

“Il bullismo è un uso improprio e deliberato del potere nelle relazioni attraverso ripetuti comportamenti verbali, fisici e / o sociali che intendono causare danni fisici, sociali e / o psicologici. 

Può coinvolgere un individuo o un gruppo che abusa del proprio potere, o potere percepito, su una o più persone che si sentono incapaci di impedire che ciò accada. 

Il bullismo può avvenire di persona o online, tramite varie piattaforme e dispositivi digitali e può essere ovvio (palese) o nascosto (nascosto).

 Il comportamento di bullismo si ripete o ha il potenziale per essere ripetuto nel tempo (ad esempio attraverso la condivisione di record digitali). Il bullismo di qualsiasi forma o per qualsiasi motivo può avere effetti immediati, a medio e lungo termine su coloro che sono coinvolti, compresi gli astanti. 

Singoli incidenti e conflitti o scontri tra pari, di persona o online, non sono definiti bullismo ".

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.