Lettera Aperta


18 Jan



Ciao amici, sinceramente non so da dove cominciare, ma ci proverò...


Sicuramente vi sarete accorti che dai primi di Gennaio la pagina è stata bloccata,e continua a ricevere segnalazioni di massa e adesso cercherò di spiegarvi il perché...


Esiste un personaggio che mi\ci perseguita ,non riesce a darsi pace e non accetta che esistiamo anche noi come associazione, e che in molti casi, siamo stati molto più efficaci di loro, specialmente quando hanno chiuso la porta in faccia a dei genitori che chiedevano il loro intervento, cosa che noi non facciamo e non faremo mai con nessuno, continua a segnalare ogni nostro singolo post facendo risultare (sicuramente usando mezzi poco legali) che noi violiamo il suo copyright e quindi Facebook in automatico ci blocca, purtroppo abbiamo le mani legate perché tutto quello che noi potremmo fare risulterebbe come una ripicca nei suoi confronti ergo la nostra richiesta d’aiuto è e sarà sempre ignorata da parte di facebook.


Il tutto iniziò  da parte mia da un incomprensione  su un post che io scrissi e che nemmeno ricordo, ma per lui fù un pretesto per iniziare una guerra senza fine, iniziarono  guerre su guerre,abbandonò  il gruppo che avevamo su whatsapp, dove egli venne definito un “eroe Nazionale”  solo perché vittima di bullismo, cosa che sinceramente io non pensavo perché credo che gli Eroi Nazionali siano altri, come le Forze dell’Ordine che cercano di garantire sicurezza e di farci dormire tranquilli, i Vigili del Fuoco che rischiano la propria vita per salvare quella degli altri, fino al panettiere che si sveglia alle 3 del mattino per lavorare  e tutti quelli che lavorano, ecco loro sono i veri Eroi Nazionali, noi ( e mi metto anche io nel mezzo) siamo nessuno, possiamo avere 1,10,100.000 maledetti MI PIACE ma sempre nessuno rimarremo, ma soltanto perché è giusto cosi, e chi intraprende questo percorso nel volontariato dovrebbe saperlo, come dovrebbe sapere che i riconoscimenti saranno pari a zero, anzi ti spareranno addosso tutta la cattiveria che hanno dentro, e solo chi ci è passato può sapere cosa si prova realmente.


Io e te amico mio ne abbiamo passate di cotte e di crude a scuola, dovremmo essere un unica forza adesso per un unico scopo, questo farsi la guerra per ottenere più visibilità non porterà niente di buone ne a te ne a me, potranno chiudere la pagina, certo mi dispiacerebbe perchè ho dato l’anima per portarla fino a dove si trova,ma me ne farei una ragione e ne aprirei un altra e un altra ancora,ma alla fine tu cosa ci guadagni? Che potrai pavoneggiarti davanti ai tuoi 4 seguaci che “tu sei quello che ha fatto chiudere la pagina a trentino vivo” e dopo? Ti sei realizzato?


Ecco amico mio un consiglio che ti ho sempre dato e forse per questo ti risulto così antipatico o cosa.... 

Guardati bene da chi ti porti appresso, guardati  da quelle persone che di davanti ti fa una faccia e contemporaneamente su Messenger te ne dice di cotte e di crude con gli altri, non farti usare per come hai fatto in passato,lo sai meglio di me come sono certe persone, ti usano per la tua immagine e dopo quando tu hai bisogno non trovi mai nessuno che ti tende la mano o che ti chieda come stai interessandosi realmente a te,senza chiederti niente in cambio, tu mi conosci e io sono stato sempre schietto e sincero con te e ripeto forse questo mi ha reso odioso ai tuoi occhi ma si sà non si può piacere a tutti,e io accetto tutto, ho accettato che mi hai fatto terra bruciata, ho accettato i tuoi blocchi su tutti  i social, ho accettato la tua querela ( si perché ha pure avuto il coraggio di querelarmi per diffamazione) ho accettato senza fiatare quando ti sei preso la briga di segnalare la mia associazione ai carabinieri per un logo usato “AD CAZZUM” ) ho accettato tutti questi blocchi che mi hai fatto imporre da Facebook  ma adesso basta, non si può andare avanti costi rendi conto di quanto tempo stiamo perdendo sia tu che io in questa tua guerra stupida?

Si io perdo tempo prezioso sia perché con la pagina bloccata chi ha bisogno di aiuto non può averne perché non la trova, mi fai perdere tempo con le varie segnalazioni anche ai carabinieri, e non ti rendi conto neanche delle magre figure che fai, perché se io ho la coscienza a posto e tutti i documenti in regola, una volta contattato dalle forze dell’ordine non ho la benché minima paura a presentarmi, per altro anche i carabinieri hanno detto e cito “ Sign. Di Lorenzo ma non ci vuole mica uno scienziato per capire che tutta questa storia è una ripicca.....da bambini” questa risposta mi è stata data alla mia domanda “ Ma tutto questo trambusto perché? Alla fine io perché mi trovo qui davanti a lei Capitano”.

Ecco come vedi anche io mi muovo, anche io ho mostrato tutto il materiale in mio possesso alle forze dell’ ordine, ho riempito una chiavetta da 8 GB e con più di 200 fotocopie tra conversazioni su whatsapp e Messenger, post e  i relativi commenti, quindi come vedi non sono uno sprovveduto, sò tutelare la mia ragione ma sempre con prove non con parole campate per aria...


Dovremmo davvero essere un unica rete, da soli non si farà mai davvero qualcosa,tutto questo è assurdo, mi dispiace dirtelo ma tu hai attorno troppe persone che ti stanno accanto solo per avere visibilità o dare visibilità alle loro associazioni, apri gli occhi, perché quelle facce che ti sorridono, sono le stesse che mi mandano tutto quello che tu pubblichi perfino i post che poi cancelli, ecco un altra cosa volevo dirti, se hai  il coraggio di pubblicare un qualsiasi post tu voglia, devi anche prenderti le tue responsabilità di quello che posti, no che appena vedi che la gente ti và contro cancelli o i commenti oppure direttamente  il post, questa non è coerenza, sopratutto verso chi ti segue, e di questi tuoi post cancellati me ne sono arrivati almeno 3, comunque, non so cosa tu voglia fare,se vuoi continuare imperterrito a far segnalare in massa la nostra pagina, o che adesso è arrivato il momento di smetterla una volta è per tutte sta buffonata e dedichiamo le nostre forze sul nostro vero scopo, ma non sei stanco di continuare a sentire al telegiornale di adolescenti che si suicidano per il bullismo o perché vittime di cyberbullismo? 

Non sei stanco di leggere sui giornali tutti questi casi di bullismo? 

Non saresti più felice per come lo sarei anche io nel vedere la vittima di bullismo libera? 

Non gioverebbe a tutti scendere in campo uniti contro questa piaga? 

Sei cosi assetato di protagonismo da preferire i riflettori? 

Allora amico mio hai sbagliato strada.

Comunque caro amico mio cerchiamo di dare un taglio a sta guerra inutile, che ripeto e continuerò a ripetere non porta niente di buono a nessuno dei due, solo rogne e artriti vari, con questo non voglio dire che dobbiamo essere i migliori amici di tutta una vita, e nemmeno cercare di allacciare una sorta di collaborazione, ma ti prego tu fai la tua strada senza intralciare la mia e la stessa cosa farò io, così stiamo solo recando danni al prossimo e a tutte quelle vittime che non hanno voce e che non potranno averne....


Mi auguro che questa lettera aperta ti arrivi, e che tu ti faccia un esame di coscienza e cercare di capire se davvero vuoi continuare questa sceneggiata.


Ne vale davvero la pena?


Un saluto

Giuseppe Di Lorenzo 

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.